Log.Gen

Il famigerato generatore automatico di log

Il famigerato generatore automatico di log

In questa serata di ferie come tutte le altre, l'unica cosa da tentare era recuperare un gruppo di amici per andare a cercare geocache. Un po' di clacsonate maraglie ed il dream team è fatto: io, Gpsciccio, Geotruzzo, Hidehidden.
Come mio solito avevo già preparato tutto tramite GPX Downloader di Firefox. Segue la solita rissa tra Gpsciccio e Geotruzzo se sia meglio o meno abolire i Reviewer. Ormai ci siamo abituati, ma in breve siamo a vista dal find.
Eravamo convinti di trovare un parc and grab, ma subito abbiamo capito che l'avventura sarebbe stata più difficile del previsto. Gpsciccio bestemmia a voce troppo alta e viene sgridato da una suora sbucata dal nulla. Io e Geotruzzo nel frattemo individuiamo il nascondiglio esatto e fingiamo di aspettare il torpedone provando di dissimulare la nostra presenza.
Velocemente logghiamo tutti e recuperiamo anche un tracciabile che sicuramente Geotruzzo porterà a casa ma non troverà mai più. Chiudiamo accuratamente il cache, o almeno ci proviamo, picchiandolo sul selciato. Appena tornati Geotruzzo si accorgerà che si è scordato il logbook nel borsello.

FTF!!!!

IN : carta
OUT: cartucce

Find certificato, log generato automaticamente dal famigerato Log.Gen di www.geocachingitalia.it

Il Log.Gen è una nostra invenzione e ne andiamo molto, molto fieri!
Ricarica la pagina avrai un log sempre nuovo da incollare sul listing della cache trovata. Ora non ci sono più scuse, "tftf, seguirà log" è un ricordo del passato...
Il Log.Gen è una parodia di alcuni comportamenti, stereotipi e trend che realmente si riscontrano nei log reali, ed il suo scopo è di esorcizzarli portandoli all'estremo. Con il Log.Gen vogliamo contribuire ad un geocaching migliore e lo facciamo con i potenti mezzi dell'ironia, dello spirito e della fantasia.

Il Log.Gen è figlio illegittimo del Polygen, il nobile interprete di metalinguaggio, a cui deve la sua disgraziata seppur eroica esistenza. geocachingitalia.it pertanto ringrazia il suo padre nobile da cui ha ereditato metà del suo sangue blu. www.polygen.org

Facebook Twitter Google+ Pinterest
Last modification: Mar 26 Set 2017
×

Log in

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, nostri e di terze parti, per effettuare statistiche, collegamenti a social e definizione della posizione geografica come spiegato nella Privacy Policy. Cliccando su Accetto o chiudendo questo banner presti il consenso all'uso di tutti i cookie.