Mappe offline per Android c:geo

Installare mappe topografiche su Android c:geo utilizzabili anche offline in assenza di connessione dati

Installare mappe topografiche su Android c:geo utilizzabili anche offline in assenza di connessione dati

Con questa procedura vedremo come installare mappe toporafiche dettagliate con curve di livello e sentieri sulla App c:geo utilizzabili anche in assenza di connessione dati. Queste mappe risulteranno molto utili in tutte le situazioni di indisponibilità della rete internet come all'estero in assenza di roaming, o in aree senza copertura telefonica.
Il tutorial assume inoltre particolare interesse in considerazione della rimozione da parte degli sviluppatori di c:geo della mappa OpenCycleMap a partire dal 24 luglio 2017 a causa di mutate condizioni di licenza pubblica.
Così, oltre che disporre di cartografia utilizzabile in qualunque situazione, possiamo ripristinare una importantissima funzionalità della App che oggi risulta irrimediabilmente persa.

Questo tutorial è un aggiornamento ed una semplificazione di un precedente contenuto che potete trovare a questo link (Freizeitkarte su c:geo).

Il progetto OSM, OpenStreetMap

Le mappe che utilizzeremo derivano dal progetto OpenStreetMap, si tratta di mappe ad uso libero con un livello di dettaglio molto elevato che si spinge fino ai perimetri degli edifici, numeri civici, curve di livello, sentieri, fontane, rifugi, ecc. it.wikipedia.org/wiki/OpenStreetMap

Le mappe OpenAndroMaps

Tra le molteplici personalizzazioni del progetto OSM, abbiamo scelto le mappe prodotte dal team di sviluppo OpenAndroMaps caratterizzate da un tema grafico molto pulito e gradevole ed utilizzabili su c:geo senza alcuna trasformazione www.openandromaps.org. Questo tutorial si applica anche a mappe provenienti da altre fonti, a fine articolo ne vedremo alcune.

Installazione delle mappe

La procedura può essere eseguita sia da computer, sia direttamente da Android. Nel caso scegliessimo di procedere da Android dobbiamo possedere un file manager che ci consenta di creare una nuova cartella, trasferire e decomprimere file. Attenzione al fatto che i file scaricati superano facilmente 1GB di spazio e possono mettere in crisi il vostro contratto dati. Se invece procediamo da computer dovremmo trasferire via USB le mappe scaricate ed il relativo tema grafico nella memoria del dispositivo o nella scheda microSD.

I. Download della mappa

Entriamo nella pagina di download ed identifichiamo il paese di nostro interesse. Qui ci focalizzeremo sull'Italia, ma ovviamente qualunque stato o regione del mondo va bene:
www.openandromaps.org/en/downloads/europe

mappe cgeo 01
1. Scarichiamo il file mappa che ci interessa, attenzione in quanto occupa circa 1GB di spazio.
Il file italy.zip è in formato compresso e sarà necessario decomprimerlo una volta scaricato. Una volta decompresso otterremo un file con estensione .map che viene utilizzato direttamente da c:geo (vedi punto III).

II. Scarichiamo i temi mappa

I temi ci consentono di ottenere una visualizzazione personalizzata della mappa, grazie ai temi potremo quindi godere delle curve di livello ed altri particolari punti di interesse. Il sito possiede diversi tematismi, qui vi consigliamo "Elevate - Hiking, Cycling, Sightseeing" ottimizzato per l'escursionismo:
www.openandromaps.org/en/legend/elevate-mountain-hike-theme

mappe cgeo 02
1. Scegliamo la "Normal version" della sezione "Manual download" nel paragrafo "Elevate 4".
Il file Elevate4.zip è in formato compresso e sarà necessario decomprimerlo una volta scaricato. Una volta estratto otterremo una struttura di file e cartelle che gestiscono il tema (vedi punto III).

III. Decompressione e trasferimento dei file scaricati

Decomprimiamo i file scaricati all'interno della memoria del nostro dispositivo Android o in una scheda microSD creando la seguente struttura di cartelle: MappeOffline/TemiMappa (possiamo anche scegliere nomi diversi). Vediamo come utilizzarle:
1. Creiamo la cartella MappeOffline;
2. Creiamo la sottocartella MappeOffline/TemiMappa.
3. Decomprimiamo italy.zip nella cartella MappeOffline
4. Decomprimiamo Elevate4.zip nella sottocartella TemiMappa (i temi decompressi sono una struttura di file e non un file singolo).

mappe cgeo 03
In questo primo esempio vediamo il file italy.map estratto nella cartella MappeOffline della scheda microSD del dispositivo Android. Vediamo anche la sottocartella TemiMappa che dovrà contenere i file del tema.

mappe cgeo 04

In questo secondo esempio siamo entrati nella sottocartella MappeOffline/TemiMappa e vediamo la struttura di file del tema estratti.
Per utenti avanzati: la cartella TemiMappa può contenere ulteriori sottocartelle con specifici temi (es. MappeOffline/TemiMappa/CartellaTemaXYZ).

IV. Impostazioni di c:geo

Ora bisogna comunicare a c:geo il nome della cartella in cui risiedono le mappe offline e la cartella in cui risiedono i temi.
Andiamo nel menu [Impostazioni/Mappa] di c:geo e specifichiamo le due cartelle.

mappe cgeo 05 
1. Specifichiamo la cartella contenente i file mappa, ovvero MappeOffline. Per questo viene attivata una ricerca automatica.
Se per qualunque ragione la ricerca automatica di c:geo fallisse dobbiamo specificare noi, a mano, la posizione della cartella creata precedentemente.
2. Specifichiamo manualmente la posizione della cartella dei temi mappa, ovvero MappeOffline/TemiMappa.
Per utenti avanzati: specifichiamo la cartella TemiMappa anche nel caso che essa contenga ulteriori sottocartelle con temi provenienti da altre fonti.

Andiamo nel menu [Impostazioni/Sistema] di c:geo e spuntiamo l'opzione "Mapsforge beta come predefinito", questa opzione si trova a fine pagina:

mappe cgeo 06

Attenzione!
Quest'ultima operazione, divenuta necessaria nelle ultime versioni c:geo, crea alcuni problemi:
- se la attiviamo possiamo utilizzare la nuova mappa con i rispettivi temi, ma perdiamo l'uso delle classiche mappe online;
- se la disattiviamo possiamo vedere la nuova mappa senza tematismi (o meglio con il solo tema predefinito senza curve di livello), ma possiamo utilizzare anche le mappe online.
Spetta a noi la scelta... Personalmente attivo o disattivo questa opzione a seconda delle necessità.

V. Usiamo le nuove mappe

Entrando nella modalità Mappa ed utilizzando il pulsante [Scegli Mappa] possiamo visualizzare e selezionare la nostra nuova mappa offline! Questa mappa funzionerà sempre anche in assenza di connessione dati.

La mappa che vediamo è già operativa con un tema predefinito, ma non con i temi mappa che abbiamo scaricato, ovvero le impostazioni grafiche che ci permettono di visualizzare ulteriori punti di interesse come curve di livello, tipologie di sentieri, fontane, toponimi, punti quotati, ecc.

Avendo precedentemente spuntato "Mapsforge beta come predefinito" possiamo ora specificare guesti temi dalla seguente voce di menu della modalità mappa di c:geo:
... /Scegli un tema mappa/Nome del tema].

mappe cgeo 07
Qui vediamo la scelta del tema "Elements".

VI. Temi a confronto

Di seguito i temi Predefinito, Elements, Elevate.
Il tema Elements, rispetto ad Elevate, presenta alcuni toponimi in più come ad esempio i nomi degli edifici storici, ma sostanzialmente sono identici.

mappe cgeo predefinita mappe cgeo elements mappe cgeo elevate

VII. Altre fonti dati per mappe Android

Le risorse on line che forniscono mappe e temi per Android sono molteplici. Qui abbiamo scelto il sito OpenAndroMaps, ma la procedura si applica a tutte le altre fonti dati che forniscono mappe con estensione .map ed eventuali temi grafici. Questi i siti più noti:
Freizeitkarte (molto simile ad OpenAndroMap con alcuni temi grafici interessanti. I download si effettuano dall'icona a forma di pc, i temi corretti sono quelli indicati per Cruise ed OruxMap. Per queste mappe abbiamo un tutorial).
MapsForge (è un repository di mappe Android per molte aree del mondo, non sono presenti temi mappa).

VIII. Geocache offline

Questo tutorial ti ha guidato nell'installazione di mappe offline. Se desideri disporre anche di un elenco di geocache offline ti indichiamo il tutorial di Lord Yoruno, c:geo offline.
Fare tutorial è infine difficilissimo, dobbiamo essere incoraggiati. Per questo ci basta un like su Facebook.
Buona caccia!

 

Facebook Twitter Google+ Pinterest
Last modification: Mar 1 Ago 2017
×

Log in

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, nostri e di terze parti, per effettuare statistiche, collegamenti a social e definizione della posizione geografica come spiegato nella Privacy Policy. Cliccando su Accetto o chiudendo questo banner presti il consenso all'uso di tutti i cookie.